A orecchio e a mente Contributi alla didattica del flauto

“Il mio contributo a questa giornata di studi sul flauto in Italia nel Settecento (Conservatorio di Genova, “Dono Delius” ottobre 2014) è una collezione di figure melodiche reiterate -in massima parte progressioni -presenti nelle Sonate op. 2 di Benedetto Marcello e nei concerti per flauto op. 10 di Antonio Vivaldi. Questa collezione nasce dai consigli di Quantz presenti in due punti del suo trattato. Vorrei però altresì presentare e anzi partire da una cornice più ampia, ossia il mio interesse per la didattica flautistica del passato, riscoprendo o ricostruendo e riproponendo modi e tecniche desuete o ormai molto poco praticate, con l’intento di rinnovare l’odierna didattica. Dato che la base dello studio flautistico attuale si nutre di metodi e studi ottocenteschi, parto dalla cornice del maestro di flauto ottocentesco prima di retrocedere a Quantz e ai suoi consigli.”…